30 Gennaio 2019

ILVA: CODACONS DIFFIDA MISE A CONVOCARE ANCHE I CITTADINI ALLA RIUNIONE ODIERNA

     

    ASSOCIAZIONE ANNUNCIA UNA MEGA AZIONE COLLETTIVA ALLA CORTE EUROPEA SULLA BASE DELLA RECENTE SENTENZA

    Il Codacons ha inviato una formale diffida al Ministro dello sviluppo economico, Luigi Di Maio, chiedendo di essere convocato in rappresentanza dei cittadini di Taranto alla riunione che si terrà questa mattina al ministero tra azienda e sindacati.
    “Ancora una volta le decisioni importanti sull’Ilva vengono prese escludendo i diretti interessati, ossia gli abitanti di Taranto – denuncia il presidente Carlo Rienzi – Per tale motivo abbiamo diffidato formalmente il Ministro Di Maio a convocarci all’incontro odierno, perché anche i cittadini devono poter partecipare e apportare il proprio contributo alla causa Ilva”.
    Intanto l’associazione presenterà a breve una mega azione collettiva alla Corte Europea dei diritti dell’uomo sulla base della recente sentenza della stessa Corte che ha riconosciuto violazioni alla Convenzione Europea dei Diritti Umani nella tortuosa vicenda Ilva. Azione con la quale il Codacons si propone di far ottenere ad ogni abitante di Taranto 5mila euro di indennizzo per i danni ambientali e morali subiti.

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox