21 Maggio 2014

“Illegale pagare la Tasi in due date diverse”

“Illegale pagare la Tasi in due date diverse”

La decisione di diversificare i pagamenti della Tasi – il 16 giugno e a settembre – a seconda del Comune “crea evidenti diparità di trattamento tra cittadini” e viola la Costituzione. A dirlo è il Codacons, commentando l’iniziativa presa dal governo per risolvere il caos che si è creato sulla nuova tassa sui servizi indivisibili, la cui aliquota non è ancora stata deliberata da 7mila Comuni. Per l’associazione dei consumatori, la soluzione di diversificare i pagamenti trovata dal governo viola la Costituzione “che all’articolo 3 sancisce l’assoluta uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge”. Il Codacons sta vagliando possibili azioni legali.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox