7 Giugno 2020

Il Tar: no slot in bar e tabaccherie

 

Il Codacons vince una nuova battaglia contro il gioco d’ azzardo. La seconda sezione del Tar Lazio, infatti, ha accolto le istanze dell’ associazione dei consumatori, intervenuta ad opponendum nel giudizio, respingendo il ricorso promosso da Snaitech contro Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, presidenza del Consiglio dei Ministri e ministero dell’ Economia, in cui si chiedeva di annullare le direttive che in virtù dell’ emergenza coronavirus hanno disposto la sospensione dello svolgimento delle attività di «scommesse su eventi sportivi e non sportivi, ivi compresi quelli simulati» e di «raccolta delle scommesse tramite dispositivi elettronici del tipo slot machines» in tutte le tabaccherie ed edicole presenti sul territorio nazionale. Intanto, il focolaio di contagi del San Raffaele alla Pisana tiene col fiato sospeso tutta Regione Lazio. Da tre contagi nella struttura che conta 300 degenti e 450 operatori sanitari e non, se ne sono aggiunti altri 4. Da qui la decisione di fare il test a tutti i pazienti. Così da sette i casi sono quasi quadruplicati. Numeri che secondo le previsioni sono destinati a crescere. Il vice presidente dell’ Ordine dei medici Luigi Bartoletti, il tempismo è stato decisivo per contenere la diffusione del virus. «Ancora qualche caso emergerà, ma non si arriverà a un centinaio».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox