21 Marzo 2007

Il Tar del Lazio annulla il decreto Turco

Oltre il mezzo grammo di cannabis scattano le manette Prima sospeso e poi annullato il Tar del Lazio ha compiuto il suo ciclo sul “Decreto Turco“, il provvedimento con cui il Ministro alla salute decise che andava alzato da mezzo a un grammo la quantità massima cannabis prima che scattino le manette. I giudici della III sezione quater del Tar del Lazio, hanno infatti oggi depositato le motivazioni della sentenza con la quale hanno accolto il ricorso proposto dal Codacons, dall`Associazione Articolo 32 e dall`Aima (Associazione italiana per i diritti del malato). “Il decreto del ministro della salute del 4 agosto 2006 – scrivono i giudici amministrativi nella sentenza – deve essere annullato in quanto la motivazione dell`atto, peraltro esclusivamente orientata nell`ambito delle ragioni sanitarie, non spiega le ragioni delle scelte operate, nè esse vengono adeguatamente giustificate sulla base di approfondimenti tecnici specifici sugli effetti dannosi delle sostanze stupefacenti in questione“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox