13 Agosto 2013

Il rudere al posto della villa l’ hotel brutta copia del web quando la fregatura è in rete

Il rudere al posto della villa l’ hotel brutta copia del web quando la fregatura è in rete

VENEZIA – L’ incantevole villa in Sardegna prenotata online nella realtà è un casolare diroccato, il suggestivo albergo fronte spiaggia una struttura trapassata, da cui l’ acqua è visibile solo col binocolo, e l’ hotel trentino solo la brutta copia di quanto pubblicizzato in internet. Quel che è peggio la prenotazione è già stata confermata e il viaggio già saldato. Col risultato di trovarsi senza tetto sotto la testa. Sono già tanti i veneti che quest’ anno, invece che godersi l’ agognata vacanza, nel massimo relax, hanno dovuto masticare amaro. Avevano tentato di risparmiare, ma sono solo riusciti a sforare il budget stabilito per rimediare alle bidonate ricevute. Veneti che, complice appunto la crisi, avevano scelto la formula del fai da te, cercando in internet alberghi e appartamenti last minute e low cost. A prezzi convenienti, ma non esclusivamente. Hanno abboccato alle foto in bella mostra presenti nel catalogo web. Alquanto distanti dalla realtà. Lo sa bene la famiglia veneziana che su Subito.it aveva adocchiato una villa in Costa Smeralda. Un immobile elegante, da sogno. Ma fantasma: non c’ era traccia nella via segnalata. Al suo posto un rudere. Il papà 47enne, con moglie e due figli al seguito, si è stropicciato gli occhi, sperando che la catapecchia si trasformasse nella villa postata in internet e prenotata per due settimane, al costo di 1300 euro, già versati con bonifico. Ma il miracolo non c’ è stato. Quanto al truffatore con cui il veneziano aveva trattato in privato – Subito.it è sollevato dalle responsabilità – ha spento il telefono. Il che ha solo confermato la truffa, denunciata ai carabinieri sardi e all’ associazione Difesa Consumatori Adico che si sta muovendo con i suoi uffici legali e che dall’ estate 2012 a luglio 2013 ha ricevuto 350 richieste di contatto al suo Sportello Vacanza Informata. Sportello a cui si sono rivolti anche turisti delusi dall’ alloggio prenotato sul litorale veneziano online, affidandosi alle foto pubblicate, e tramite agenzia, ma senza preoccuparsi di vederlo prima di firmare il contratto. «Anche mille euro a settimana per una casa fatiscente anni ’60 a Jesolo, Caorle o Eraclea» racconta il presidente regionale Adico, Carlo Garofolini, che ha inoltrato la richiesta di risarcimento anche per una mestrina di mezza età che, dopo aver rinunciato per otto anni alle ferie, si è concessa una crociera a Dubaj. Col risultato di trovarsi senza valigie all’ aeroporto, perché perse, e di doversi comprare tutto nei mercatini e nei bazar, dove gli scontrini non esistono. Vedendosi quindi negare il rimborso delle spese perché non giustificate. Altro rimasto scottato dalle offerte trovate in internet un 40enne di Mestre, che si è rivolto alla Casa del Consumatore: a giugno è partito alla volta di Sharm El Sheik, per scoprire che la sua prenotazione non era pervenuta e in hotel non c’ era posto. Così è stato relegato in una dependance-baracca, con un tasso d’ umidità tale che ha reso il pavimento scivoloso e lo ha fatto cadere, rimediando una gamba rotta. Ha passato invece un giorno da inferno anche la giovane coppia di mestrini che, arrivata in Sardegna, si è vista mettere alla porta perché la prenotazione, effettuata su un sito di coupon, non era pervenuta. Mentre i soldi, 1400 euro, erano già stati incassati. Confidano invece nel risarcimento i padovani che avevano prenotato in rete un week end in un albergo del Trentino, in cui nulla era rispondente a quanto pubblicizzato. Internet sinonimo di fregatura? «Non è la regola – commenta Franco Conte, presidente del Codacons Veneto – il primo campanello d’ allarme è il prezzo troppo basso rispetto all’ offerta proposta. Da quanto appurato nel 5-10% dei casi quanto promesso è difforme dalla realtà, nel 20% è esasperato». Benedetta Centin RIPRODUZIONE RISERVATA.
benedetta centin

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox