3 Agosto 2018

Il ritorno di “State aKorti” tra cinema e divertimento

VIAGRANDE (CT) – Si terrà questa sera alle 21 nella Terra di Bò (Villa Di Bella, via Garibaldi 298), con le proiezioni del cortometraggio di Giovanni Totaro “Buon inverno” (da cui è nato il lungometraggio “Happy winter”, quest’ anno selezionato al Festival di Venezia) e del primo film postumo di Salvo Spoto, “Cimena”, l’ inaugurazione della XI edizione di “State aKorti”, Festival internazionale del cortometraggio comico -umoristico. Sabato, sempre dalle 21 e nella Terra di Bò, si terrà invece la serata centrale del Festival e la proiezione dei 14 corti finalisti in concorso per i due i premi: miglior cortometraggio e migliorcolonna sonora originale che saranno assegnati da una folta giuria di esperti di cinema e cinematografia, giornalisti e critici di settore, registi e semplici appassionati della Settima Arte. Testimonial di questa edizione 2018 sarà l’ attrice e regista catanese Donatella Finocchiaro che, come già molti altri artisti siciliani, riceverà la solenne investitura del Festival: l’ identificazione con una pianta all’ interno dell’ orto Botanico. L’ attrice ha scelto il gelsomino con la seguente motivazione: “Vorrei essere un gelsomino, perché il suo profumo è inebriante come il canto delle sirene ed è l’ essenza vera e profonda della mia terra, al di là di tutte le brutture che ha subito e subisce ancora”. L’ organizzazione ha deciso di fare uno strappo alla regola e di accettare che la motivazione dell’ assegnazione arrivi direttamente dal premiato, cosa mai accaduta prima. La tre giorni si concluderà con la proclamazione dei corti vincitori dal parco della Villa comunale Antonino Aniante, domenica 5 agosto, a partire dalle 21. Il concorso è patrocinato da Mibact (ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo), Direzione generale Cinema, Agenzia per la coesione territoriale del ministero dello Sviluppo economico, Regione Sicilia (assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo), Ufficio speciale per il Cinema e l’ Audiovisivo, Sicilia Film Commission, Sensi Contemporanei, Fcs, Coordinamento dei Festival del cinema in Sicilia, Codacons, Città Metropolitana di Catania, Comune e Pro Loco di Viagrande e Legambiente. Coinvolti anche partner privati.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox