24 Febbraio 2016

Il presidente Carlo Rienzi: «Questa infrastruttura rappresenta senza dubbio il simbolo della mala gestione dei lavori pubblici»

Il presidente Carlo Rienzi: «Questa infrastruttura rappresenta senza dubbio il simbolo della mala gestione dei lavori pubblici»

Non sono tardate le polemiche e i dubbi all’ indomani dell’ annuncio dato dal presidente del Consiglio dei Ministri Matteo Renzi alla stampa estera rispetto alla apertura ed inaugurazione entro l’ anno della Salerno Reggio Calabria. “Fino a che i cittadini non avranno effettivamente percorso l’ intera tratta de ‘l’ autostrada dello scandalo’, noi continuiamo a non credere che la Salerno -Reggio Calabria possa realmente essere inaugurata”, ha spiegato dal suo personale punto di vista il presidente nazionale del Codacons Carlo Rienzi. Rienzi ha poi affermato: “Troppi gli annunci circa la conclusione dei lavori che si sono succeduti negli ultimi anni, tutti rimasti rigorosamente lettera morta, mentre gli infiniti cantieri rimanevano lì a creare disagi agli automobilisti”. “Questa infrastruttura rappresenta senza dubbio il simbolo della mala -gestione dei lavori pubblici in Italia: 440 km che attendono di essere portati a compimento dal lontano 1966, per un costo totale pari a 9 miliardi di euro, tra clientelismi politici e incursioni della criminalità organizzata” ha concluso Rienzi. In effetti ad oggi cinquanta anni sono passati invano e ne sono successe di cose nel frattempo. In Africa è scomparso definitivamente il colonialismo europeo che al tempo vedeva ancora diverse propaggini; l’ Urss si è dissolta; la Cina è divenuto il primo Paese manifatturiero nel mondo e ha perfino costruito autostrade e ferrovie veloci nel Tibet occupato.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this