4 Giugno 2019

Il pm sardo indaga pilota e capitano

«Sono stati sequestrati tutti i punti di movimento della nave, i motorini che servono per spostarla, il timone e la scatola nera». Questo è quanto ha disposto la Procura di Venezia, che ha confermato l’ apertura di un’ indagine sull’ incidente avvenuto nel canale della Giudecca e che ha coinvolto una nave della Msc crociere e un battello. La compagnia, in una nota, aveva parlato di avaria ai motori. «Valuteremo», ha commentato il procuratore Bruno Cherchi. Intanto, non si placano le polemiche. Il Codacons ha annunciato un esposto alla magistratura: «Si tratta dell’ ennesimo incidente che poteva avere conseguenze ben peggiori. Per tale motivo presentiamo un esposto alla procura chiedendo di accertare fatti e responsabilità. Assistiamo al valzer dell’ ipocrisia della politica, con dichiarazioni sull’ esigenza di chiudere la Giudecca alle grandi navi. Ma gli enormi interessi economici lo impediscono».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox