18 Marzo 2009

“Il peggio deve ancora venire”

SFIDUCIA NEL FUTURO «Il peggio deve ancora venire» Sondaggio del Pd sulla crisi al mercato di Quarto

 QUARTO. La crisi? «Il peggio deve ancora venire». Così la pensano gli abitanti di Quarto D’Altino, intervistati sabato 14 febbraio in piazza mercato, su iniziativa del circolo locale del Partito Democratico, che ha deciso di scattare una foto, per quanto possibile verosimile, della situazione. I dati del monitoraggio, effettuato – è bene precisare – su un campione non rappresentativo di abitanti, rendono però bene l’idea di quella che è la sensazione generale di sfiducia verso il futuro.  E sono stati resi noti nei giorni scorsi, durante un incontro organizzato dal Pd, al centro servizi altinate, che aveva per tema proprio la crisi e al quale ha partecipato l’onorevole Pier Paolo Baretta, il presidente regionale onorario del Codacons Franco Conte, il segretario della Cgil di Venezia Sergio Chiloiro, il presidente della provincia Davide Zoggia e Luisa Longo, imprenditrice altinate, titolare della Longo Srl. Alla domanda: «C’è davvero la crisi?» Lo 0 per cento degli intervistati ha risposto di no, sempre lo zero per cento, ha risposto che non è più grave di altre volte, cioè nessuno, mentre il 7 per cento delle persone hanno risposto che è grave, ma finirà entro un anno. Il 93%, però, cioè la stragrande maggioranza delle persone che si sono recate al mercato, crede invece che «il peggio deve ancora venire». E che siamo, dunque, solo all’inizio di un tunnel. Per quel che riguarda gli effetti, il 29% ha spiegato che aumenteranno i prezzi al consumo, il 64% che ad aumentare sarà la disoccupazione, il 46% ha azzardato che invece si diffonderanno insicurezza e sfiducia, che aumenterà la povertà (50 per cento) e la conflittualità sociale (39 per cento). Alla domanda che chiedeva di dare un giudizio sull’adeguatezza delle iniziative del governo, lo 0 per cento le ha ritenute adeguate, in sostanza nessuno degli intervistati, il 96 per cento ritiene che non siano adeguate e il 4 per cento invece non sa che dire in materia. Tra le proposte, più di qualcuno ha chiesto una maggiore attenzione per i precari, altri, invece, si sono domandati perché il presidente del consiglio non prova a vivere con mille euro al mese. Il reddito medio degli abitanti altinati, al dicembre del 2005, era di 19.340 euro.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox