23 Dicembre 2012

Il pediatra Babbo Natale va in orfanotrofio e in corsia

Il pediatra Babbo Natale va in orfanotrofio e in corsia

 

orfanatrofi, ospedali, case famiglia e, anche, ospedali. Qui arriveranno domani i pediatri vestiti da Babbo Natale per portare doni ai bimbi meno fortunati (orfani, malati, indigenti). Progetto Natale, l´iniziativa ideata dalla Pharma Angelini, approda ora anche in Campania con il patrocinio delle più importanti sigle sindacali del settore e di Pensabambino, l´organizzazione che promuove e diffonde la cultura della protezione dell´infanzia. Nella nostra regione saranno 100 gli specialisti che si presenteranno – cappuccio rosso e barba bianca – a 1400 bambini con una gerla piena di regali. In più, a ogni piccolo, sono riservati due opuscoli didattici. Il primo è un decalogo redatto da Codacons sulla sicurezza dei giocattoli, l´altro è un depliant illustrativo sull´importanza del gioco. «Progetto Natale è un appuntamento irrinunciabile», dice Fabio De Luca, general manager di Pharma, «siamo orgogliosi di essere vicini ai bambini che soffrono a causa di serie malattie o di gravi situazioni familiari, e per questo ringrazio i pediatri che hanno aderito». Aldo Misuraca è oncoematologo, estraneo all´iniziativa ma da anni impegnato nei progetti sociali del Pausilipon è anche redattore della rivista Globemon del polo pediatrico napoletano Commenta: «Ben vengano programmi del genere, soprattutto quando coinvolgono bambini ospiti in strutture extraospedaliere dove ci sono tante situazioni che avrebbero bisogno di maggior sostegno sociale».

giuseppe del bello

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox