23 Dicembre 2019

Il maltempo, l’ emergenza

Costiera Amalfitana, flagellata e a tratti isolata. È una situazione allarmante quella che si registra in uno dei territorio più belli del mondo mestamente ostaggio di frane e smottamenti, l’ ultimo dei quali ieri mattina alle porte di Amalfi. Qui, a trecento metri dal bivio per Positano è venuto giù un terrazzamento che solo per miracolo non ha coinvolto alcun veicolo in transito. E si è sfiorata anche stavolta la tragedia: un’ auto è sopraggiunta pochi secondi dopo la caduta della frana. L’ importante smottamento che tiene chiusa l’ arteria per Positano ha occupato l’ intera carreggiata. E il materiale è stato in parte rimosso da una ditta incaricata di liberare la strada. Ma la situazione a monte sarebbe problematica in quanto continuano a scivolare terreno e detriti. Per questo è stata disposta l’ apposizione di new jersey che da ieri sera sbarrano la rotabile. Da Vietri a Positano è iniziata la conta dei danni a 24 ore dall’ ondata di maltempo che ha investito un territorio in cui il dissesto idrogeologico ha raggiunto i limiti di guardia. Compatibilmente con la perturbazione che anche ieri ha flagellato la Divina continuando a creare nuovi disagi. Conta dei danni soprattutto nei fondi agricoli distrutti dalle colate di fango. In particolare a Pontone, Ravello e Tramonti. A Cetara, invece, la ditta Cardine ha iniziato i lavori di pulizia della roccia e dei tombini dopo il sopralluogo tecnico di ieri mattina a cui hanno partecipato i tecnici del comune e del Genio Civile. Presenti anche il prefetto Francesco Russo e il vice presidente della Regione, Fulvio Bonavitacola. L’ APPELLO Nel pomeriggio, proveniente da San Martino Valle Caudina, è giunto a Cetara il governatore Vincenzo De Luca che ha verificato di persona la situazione nel piccolo borgo della Costiera dopo l’ ondata di maltempo. «Con il sindaco abbiamo effettuato diversi sopralluoghi, dal luogo della frana che ha bloccato i collegamenti fino alla parte alta del paese – ha detto De Luca – Situazione molto delicata dove occorre intervenire subito sulla viabilità della statale». De Luca, che ha annunciato la richiesta al Governo dello stato di calamità per tutta la Campania in seguito ai «danni enormi all’ economia, all’ agricoltura, al turismo nel caso specifico della Costiera, anche e soprattutto in questo periodo festivo», ha poi fatto il punto della situazione anche nella zona alta di Cetara dove fino a ieri sera sono rimasti isolati alcuni nuclei familiari. Il groviglio di auto accatastate dalla furia delle acque del torrente Cannillo ingrossato dall’ esplosione di due cisterne è stato rimosso nel tardo pomeriggio consentendo così il passaggio pedonale. Decine di persone tra volontari della protezione civile e cittadini hanno iniziato ieri a ripulire il corso principale del paese. «Rimane la storica fragilità del territorio, per la quale occorre un piano di riassetto idrogeologico complessivo con investimenti molto importanti» ha poi detto De Luca. LE DIFFICOLTÀ Intanto si registrano grandi difficoltà per il trasporto pubblico sospeso nella direttrice Amalfi-Positano-Sorrento in quanto le criticità registrate ad Agerola non consentono ancora il transito dei mezzi pesanti. Le uniche vie di accesso alla Costiera restano solo l’ Agerolina, limitata però alle sole auto, e il Valico di Chiunzi da cui transitano i bus diretti a Salerno dopo la frana a Capo d’ Orso del 13 dicembre. E a seguito dei gravi danni registrati in Costiera il Codacons ha annunciato che «depositerà una denuncia alla Procura contro la Regione Campania». Al centro dell’ esposto, la ripartizione dei fondi pubblici destinati alla messa in sicurezza del territorio. «L’ arbitraria assegnazione dei punteggi da parte della Regione ha causato il mancato finanziamento di progetti relativi a interventi molto urgenti ad esempio a Cetara e Tramonti, comuni che proprio in queste ore hanno subito frane, esondazioni e altri danni ingentissimi a causa del maltempo, con grave rischio per la popolazione locale». © RIPRODUZIONE RISERVATA.
mario amodio

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox