29 Aprile 2008

Il litorale salernitano nel degrado e le dune cancellate dalla Cala del Cefalo

Il Codacons concentra da tempo una viva attenzione verso il degrado che attanaglia l’intero litorale salernitano. Lo snaturamento delle coste può prendere la forma dell’abusivismo edilizio o delle concessioni a costruire con invasiva utilizzazione di cemento, anche in prossimitá della battigia. Il degrado, però, ha anche altre facce. Può parimenti manifestarsi con la mancata protezione delle residue dune di sabbia ancora esistenti. Tutto appare decisamente sorprendente quando tali fenomeni degradanti si producono in aree protette, come nel Parco del Cilento, e perdipiù in siti che si avvalgono delle tutele dell’Unione Europea. Forse non tutti sanno che le dune marittime delle coste mediterranee godono della protezione della Direttiva Cee denominata "Habitat". Forse pochi sanno che lungo il litorale di Marina di Camerota vi è un tratto di tale valenza naturalistica da essere riconosciuto Sito di Interesse Comunitario: ci riferiamo alla Cala del Cefalo – Mingardo e nota alla spiaggia del Troncone. Negli ultimi anni il fronte di dune marittime è stato quasi del tutto cancellato e rischia di essere soltanto un lontano ricordo. La massiccia presenza di pedane e di altre strutture balneari, fino a pochissimi anni fa assenti, ha profondamente destabilizzato la struttura ecologica sulla quale si fondano le dune. Il Codacons ha avviato un’incisiva campagna per la difesa di uno degli ultimi avamposti naturalistici. Pochi giorni fa veniva inoltrata una diffida all’Ente Parco, alla Commissione Europea e al Ministero dell’Ambiente. " I primi risultati non sono mancati. Il Ministero ha precisato che le incurie nell’area del Mingardo avevano spinto la Commissione ad aprire, giá nel 2003, una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia. Il Parco, per evitare sanzioni, nell’anno 2006 adottava uno specifico Piano di Gestione per la corretta conservazione dei luoghi. Ora il Ministero chiede al Parco le ragioni della mancata attuazione di tale Piano. Insomma, le dune di sabbia si sgonfiano per essere soppiantate dalle dune di carta.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this