14 Gennaio 2009

Il Grande Fratello fa il pieno di audience e di polemiche

La nuova edizione del Grande Fratello, la nona, sbanca gli ascolti di ieri in una serata segnata da molti esordi: il reality su Canale 5 ha avuto 5miliomi 674mila telespettatori con il 26.50% contro la fiction su Raiuno Il bene e il male che ha totalizzato nella prima parte il 17.36 con 4milioni 971mila spettatori e nella seconda il 17.23% con 4milione 353mila. Il prime time va così a Canale 5 che ha riportato il 25.19% con 7milioni 054mila spettatori contro il 19.82% e 5milioni 551mila di Raiuno. Su Raidue X Factor ha segnato il 14.37% di share e 3milioni 146mila spettatori, più dell’ultima puntata della scorsa edizione, ma comunque meno del GF9. A far vincere al GF9 la battaglia degli ascolti è stata una serata fitta di sorprese, molti scherzi anche crudeli, commozione e pianti. Condotto per la quarta volta da Alessia Marcuzzi, in tubino argentato, l’inizio della trasmissione è stato un trionfo di entusiasmi, abbracci, grida, ciao mamma e lacrime in una casa rinnovata e completamente ecologica. I 15 concorrenti della prima serata sono ragazzi che hanno, per la maggior parte, storie difficili alle spalle. L’ingresso più commovente è stato quello del rom montenegrino Ferdi, 21 anni, arrivato in Italia da nove anni con il gommone, oggi cuoco a Pesaro. "Mia madre mi ha abbandonato a tre anni, mio padre era ubriaco, mi insegnava a scippare. Ho vissuto in un campo rom", racconta Ferdi, che ha una gran voglia di riscattarsi. Nella prossima puntata la Produzione ha annunciato anche l’ingresso del ragazzo cieco Gerri, 31 anni, che lavora all’aeroporto di Fiumicino. Il suo ingresso, ancora prima di avvenire, ha suscitato tante polemiche, ma Alfonso Signorini, opinionista accanto ad Alessia Marcuzzi del reality prodotto da Endemol, spiega: "È vero che è un’operazione che strizza l’occhio all’audience, ma ci consente di capire come l’handicap può essere vissuto in senso positivo".  Non la pensa così invece il Codacons che invita al boicottaggio della trasmissione: "Questa edizione del Grande Fratello supererà ogni limite negativo registrato dai reality show che in questi anni in Italia hanno riempito i palinsesti televisivi" ha detto il presidente carlo Rienzi. "La sfrenata corsa all’auditel e all’elemento di novità in grado di attirare l’attenzione dei telespettatori ha portato quest’anno a inserire nel cast un cieco, un rom e una hostes precaria, ma ciò non servirà certo a sllevare problematiche sociali e ottenere soluzioni concrete". Sul piede di guerra anche l’associazione di telespettatori Aiart, che invita a boicottare anche le aziende che fanno pubblicità all’interno della trasmissione: "Pubblicheremo sul nostro sito l’elenco degli inserzionisti" annuncia il presidente Luca Borgomeo. Incuranti delle polemiche, nella casa sono entrati comunque i concorrenti, decisi a sfidarsi fino all’ultima nomination. Nel cast, il maggiordomo di casa Savoia, Fabrizio, 31 anni, che ci tiene tantissimo alla sua lunga coda bionda e lo scherzo che gli riserva Gf9 è l’arrivo di un samurai, che minaccia di tagliargli i suoi boccoli d’oro. Dietro la maschera chi si nasconderà, forse Beckam, dice creando un po’ di suspence la Marcuzzi, alludendo alle voci che volevano un arrivo a sorpresa del calciatore nella casa. Ma invece nascosto nel costume di samurai c’è – molto più modestamente – il "cummenda" di Grande Fratello 8, Roberto Mercandalli. Nel primo appuntamento con Gf9 anche due eliminazioni, una col televoto da casa, che invita il pubblico a scegliere tra Leonia Coccia, ventitreenne romana e Doroti Polito, 27 anni, residente a Genova ma di origini toscane, in collegamento dalla Spagna con la Casa di Grande Hermano, dove sono state mandate facendogli credere che non c’era posto per loro al Gf9 italiano. A prevalere tra le due è Leonia, che la prossima settimana varcherà la porta rossa del reality show. Sorpresa un po’ crudele invece per la selezione all’ingresso della casa fra tre ragazzi. Alla fine a prevalere sarà Nicola, 28 anni, architetto bresciano. A sceglierlo le prime tre ragazze ad entrare nella casa, tra cui Cristina, 21 anni, che esibisce con disinvoltura la sua sesta misura di reggiseno. Entusiasmo anche per l’ingresso di Daniela, 35 anni di Roma, la "pasionaria" diventata nota per aver sventolato un cappio durante le proteste di Alitalia.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox