fbpx
13 Gennaio 2009

Il Grande Fratello delle polemiche al via con hostess, rom e maggiorate

Il Codacons invita i telespettatori a non seguire il reality accusato di "portare le persone verso cattivo gusto e situazioni estreme"

CARLO MORETTI ROMA Contribuirà di più agli ascolti del Grande Fratello su Canale 5 il cuoco Ferdy, un ex clandestino rom arrivato in Italia dieci anni fa a bordo di un gommone, oppure Gerry, il ragazzo calabrese non vedente? Catalizzerà l´attenzione di tutti l´hostess Alitalia Daniela Martani, la "pasionaria" che nei giorni caldi della contestazione sventolava il cappio nei tg per rappresentare «la vera cordata»? O più della hostess che entra nella Casa del Grande Fratello proprio nella notte in cui la vecchia Compagnia di bandiera muore, ce la farà la studentessa Cristina, la maggiorata che entrando nella Casa ha fatto sapere a tutti di portare «la sesta», di non essere mai stata con un ragazzo per più di un mese e di considerarsi «una ragazza con le palle»? Il GF 9 ha preso il via ieri sera a Cinecittà, in diretta concorrenza con X Factor su RaiDue, con Alessia Marcuzzi al timone per il quarto anno, e seriamente intenzionata a non lasciarlo più: «Hanno scritto che questa sarà la mia ultima edizione. Non è vero niente: mi diverte moltissimo» ha avvertito. Nella Casa, a combattere per il premio finale di 300 mila euro (negli scorsi anni era di 500 mila), da ieri sono in quindici, ma dal Gran Hermano spagnolo è in arrivo un´altra concorrente decisa dal televoto tra la cameriera livornese Doroti Polito e la macellaia romana Leonia Coccia, e la prossima settimana arriverà anche il concorrente cieco, che la produzione del programma vuole prima far abituare alla Casa: lo farà entrare in questi prossimi giorni per conoscere gli ambienti in cui si muoverà. Un´edizione annunciata come legata all´attualità ed ecompatibile, per alcuni accorgimenti presi all´interno della casa, ma già molto criticata per la scelta del cast.  Il Codacons già invita al boicottaggio della trasmissione: «Questa edizione del Grande Fratello supererà ogni limite negativo registrato dai reality show che in questi anni in Italia hanno riempito i palinsesti televisivi», ha detto il presidente Carlo Rienzi. «La sfrenata corsa all´audience e all´elemento di novità in grado di attirare l´attenzione dei telespettatori ha portato quest´anno gli autori ad inserire nel cast un cieco, un ragazzo rom e una hostess precaria. Né vale l´affermazione secondo cui portare questi temi in tv può servire a sollevare problematiche sociali e ottenere soluzioni concrete».  Per questo il Codacons invita i telespettatori «a non seguire il Grande Fratello come forma di protesta contro questa corsa all´audience, che anno dopo anno porta pericolosamente al cattivo gusto e alla ricerca di situazioni estreme». Critica anche l´associazione dei telespettatori di matrice cattolica Aiart, che con il presidente Luca Borgomeo invita a boicottare le aziende che faranno pubblicità all´interno del GF: «Pubblicheremo sul nostro sito l´elenco degli inserzionisti». Difende invece le scelte del GF Andrea Palazzo, capo degli autori del programma: «Quest´anno il Grande Fratello avrà inevitabilmente un occhio all´Italia della crisi: il cast è un microcosmo della nostra realtà».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox