23 Febbraio 2008

Il gasolio tocca quota 1,331 euro al litro

Il gasolio tocca quota 1,331 euro al litro
Il caro greggio fa impennare anche i prezzi alla pompa dei carburanti: ieri superata in Italia un`altra “soglia record“

Ancora rialzi per i prezzi dei carburanti con il gasolio che tocca il nuovo record di 1,331 euro al litro, infrangendo il precedente massimo di 1,327 segnato a inizio anno. Secondo quanto riferiscono fonti del settore, a ritoccare i listini sono stati i distributori Agip. Sempre per quanto riguarda il diesel, riferiscono le fonti, Ip Api e Q8 sono attestati su 1,326 euro mentre Erg, Esso, Shell e Tamoil sono allineati su 1,324 euro e Total su 1,323. Sul fronte della benzina, tutte le maggiori compagnie offrono un prezzo di 1,399, con l`eccezione di Esso e Q8 (1,401 euro) ed Erg (1,398). I prezzi dei carburanti schizzano alle stelle, ma se si lasciano i distributori dei grandi marchi e si sceglie di rifornirsi presso le cosiddette “pompe bianche“ – i distributori indipendenti dalla compagnie – si può spendere molto meno. Fino anche a oltre 16 centesimi in meno al litro per la verde e quasi 13 centesimi in meno per il gasolio. Vale a dire che per fare un pieno per un`auto a benzina si risparmiano fino a 8 euro e per uno di gasolio si paga quasi 6,5 euro in meno. A ricordarlo è il Codacons, l`associazione dei consumatori che ha redatto una vera e propria “Guida degli impianti indipendenti“. Dalla quale – scorrendo la lunga lista dei distributori indipendenti disseminati nella Penisola e pubblicata sul sito dell`associazione (ma consultabile anche al numero 178.440.24.40) – si trovano delle vere e proprie offerte low-cost. È il caso, ad esempio di alcuni impianti di Treviso dove un litro di verde segnava la settimana scorsa – quando, prima dei recenti picchi, la media nei principali marchi era a 1,375 euro litro – il minimo di 1,208 euro al litro. Vale a dire oltre 16 centesimi in meno rispetto ai prezzi praticati dalla media delle grandi compagnie. Sedici centesimi al litro che per un pieno di un`auto di medio-alta cilindrata si traducono in un risparmio di circa 8 euro. Per il gasolio l`offerta migliore spetta, invece – sempre secondo Codacons – ad un distributore in provincia di Cuneo, a Mondovì, dove le colonnine delle pompe segnavano per un litro di gasolio 1,169 euro contro la media di 1,290 euro delle principali compagnie rilevata nello stesso periodo. I distributori indipendenti – spiega in una nota Carlo Rienzi, presidente Codacons – “non appartengono alle compagnie petrolifere tradizionali e non presentano quindi, abitualmente, i marchi che siamo abituati a vedere lungo le strade o in autostradà“. Grazie a tale indipendenza questi gestori possono “praticare listini più convenienti rispetto alle pompe tradizionali ed i carburanti vengono venduti fino a 8 centesimi di euro al litro in meno“, stima il Codacons in media. Con un risparmio quindi fino “a 100 euro l`anno sul pieno per ogni automobilista, ipotizzando consumi pari a due rifornimenti completi al mese“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox