5 Settembre 2009

Il festival dietro le quinte Il pubblico applaude “Lourdes” e a sorpresa boccia “Baarìa”

 VENEZIA. Circa cinque minuti di applausi e tante persone commosse hanno accolto in Sala Grande ieri pomeriggio la fine della proiezione di Lourdes, il film dell’austriaca Jessica Hausner, presentato in concorso alla Mostra. La storia ruota intorno a Christine (Sylvie Testud), giovane paralizzata da una malattia senza speranza che decide di affrontare da sola il pellegrinaggio per Lourdes. Un viaggio che le presenterà trappole e incontri fondamentali.  Anche quest’anno è sbarcata alla Mostra del cinema di Venezia la Coppa Codacons, che verrà assegnata come consuetudine al miglior pensiero pubblico e critico relativo alla rassegna e ai film in concorso.  Finora il record di stroncature, fa sapere il Codacons, è tutto per "Baaria". Michael Moore è arrivato in gran segreto a Venezia per presentare domenica in concorso (Capitalism: a love story), l’ultimo film documentario dell’autore di Bowling a Columbine, che questa volta punta il dito sul sistema economico americano. «Il film perfetto per un appuntamento romantico», così lo stesso Moore ha definito questo lavoro che avrà stasra sera la prima proiezione stampa.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox