fbpx
14 Febbraio 2002

Il Codacons va all?attacco chiedendo i bilanci

Il Codacons va all?attacco chiedendo i bilanci

«Adesso gli assessori si scusino con la città»

Venezia

E il Codacons va all`attacco. Con una lettera al sindaco Costa, all`assessore alla Cultura, Marino Cortese e al direttore di Vesta, il presidente dell`organizzazione in difesa dei consumatori, Francesco Mario d`Elia ha inteso denunciare l`ennesimo disagio ai danni dei veneziani durante il Carnevale. Il Codacons chiede altresì la possibilità di avere i bilanci preventivi e consuntivi dei Carnevali 1995-2002 con l`indicazione dei contributi pubblici e privati e i costi dei servizi pubblici.

«Nulla si è detto sui disagi che hanno dovuto ancora subire i veneziani – attacca d`Elia – Tutto ciò certamente arricchisce qualcuno, ma certamente infastidisce i più che non ne traggono vantaggio, ma solo disagio. Sindaco e assessore non avete detto una parola di scuse per i danni arrecati ai veneziani ma siete solo passati all`esaltazione di questa edizione del Carnevale. Basti un dato: 34 servizi wc di cui peraltro 5 a Mestre. A nome degli utenti veneziani vi ringraziamo. Vi chiedo altresì di rendere pubblici i bilanci preventivi e consuntivi del Carnevale 2002 e di quelli precedenti per fare una riflessione sui costi pubblici e sui benefici della manifestazione».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox