5 Luglio 2006

Il Codacons: “Topi nell`acquedotto“

Il Codacons: “Topi nell`acquedotto“

Il Comune: “Rituale manutenzione

CITTADUCALE Il Codacons “spara“ la notizia dei “topi nell`acquedotto“ dopo l`ordinanza a firma del sindaco di Cittaducale Giovanni Falcone che vieta l`utilizzo dell`acqua per consumi domestici alla cittadinanza e l`amministrazione risponde immediatamente. Niente acqua semplicemente perché erano in corso le operazioni di manutenzione ordinaria sull`acquedotto comunale. La gestione dell`Acquedotto comporta quale obbligo essenziale a garanzia della sanità pubblica, che il Comune provveda periodicamente alla predisposizione di opere di ordinaria manutenzione definite, nel gergo comune, con terminologia evidentemente poco appropriata “di ripulitura“. Tali operazioni, considerate le temperature estive e per fini di prevenzione, sono state messe in atto e concluse anche in questi giorni dal personale tecnico specializzato incaricato dal Comune di Cittaducale. La gestione comporta altresì che, mensilmente, vengano effettuate analisi microbiologiche attestanti la potabilità dell`acqua destinata ad uso umano tramite prelievi sia da fontane pubbliche sia dai serbatoi dell`acquedotto medesimo per l`effettuazione dei riscontri in tal senso. I prelievi effettuati in data 22 giugno avevano dato anomalie per situazioni di poco difformi dai parametri comunque da riscontrare e verificare con ulteriori analisi. In data 3 luglio 2006 la ECO.LAB ha provveduto ad effettuare prelievi le cui analisi microbiologiche attestano l`assoluta potabilità dell`acqua in tutto il territorio. Si precisa che queste ultime informazioni sono pervenute al Comune telefonicamente in quanto il materiale cartaceo non risulta pronto A riscontro di quanto detto si può prendere visione della veridicità della situazione descritta verificando le opportune certificazioni depositate nella Casa Comunale. Di diverso parere il responsabile del Codacons, Marco Tiberti (memro d`opposizione in Comune) che sostiene: “Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni di persone che si sono sentite male sostiene Tiberti – Crediamo che il problema sia stato sottovalutato in quanto molti cittadini non hanno letto il comunicato (della manutenzione in corso)peraltro affisso in un numero limitatissimo di copie“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox