22 Dicembre 2012

IL CODACONS: “SUBITO UN TAVOLO DI CONCILIAZIONE PER QUANTIFICARE il RISARCIMENTO”

IL CODACONS: “SUBITO UN TAVOLO DI CONCILIAZIONE PER QUANTIFICARE il RISARCIMENTO”

 

IL CODACONS: “SUBITO UN TAVOLO DI CONCILIAZIONE PER QUANTIFICARE il RISARCIMENTO” Blocco Metro B, Alemanno: “Giusto risarcire gli utenti danneggiati ” L’ azienda: “A gennaio esamineremo le richieste di indennizzo”. Il sindaco: “Attendiamo indagini su ipotesi sabotaggio”. (Jpeg) ROMA – “Accolgo l’ idea di Codacons di prevedere un risarcimento per tutti i cittadini che vengono danneggiati dai disservizi del trasporto pubblico locale a cominciare dalle metropolitane”. All’ indomani dell’ ennesimo blocco della linea B della metropolitana , il sindaco Alemanno risponde alle legittime proteste degli utenti del trasporto pubblico sempre più penalizzati da disservizi. Così continui che aleggia da più parti il sospetto di sabotaggio. Per questo la Procura di Roma ha aperto un’ inchiesta ipotizzando il reato di interruzione di pubblico servizio. Metro B ferma STUDIARE COME RISARCIRE – “Bisogna studiare con le associazioni dei consumatori – aggiunge Alemanno – le forme e le entità di questo risarcimento. Certamente non è ammissibile che un cittadino venga penalizzato nella propria attività a causa dei disservizi e non abbia alcuna forma di risarcimento. Questo vale anche nel caso di guasti causati da atti vandalici e da eventuali sabotaggi perchè l’ Atac potrà rivalersi dei costi del risarcimento nei confronti degli autori di questi gesti deprecabili. Attendiamo i risultati delle inchieste interne dell’ Atac e quelle della Magistratura per sapere le cause reali di questi malfunzionamenti. Abbiamo già dimostrato – conclude Alemanno – di non fare sconti a nessuno perchè abbiamo il dovere di stare dalla parte dei cittadini”. Si ferma la B, caos a Roma Jpeg Fotoservizi Mi piace questo contenuto Non mi piace questo contenuto A 0 persone piace questo contenuto A 0 persone non piace questo contenuto Link: TAVOLO DI CONCILIAZIONE – Dopo le dichiarazioni di Alemanno, il Codacons chiede di aprire un tavolo di conciliazione per studiare indennizzi adeguati ai disagi subiti. “Riteniamo sia utile individuare tre fasce di indennizzo a seconda dei disagi patiti dagli utenti- spiega il Presidente Carlo Rienzi – e sulla base di queste disporre risarcimenti proporzionali in favore dei passeggeri. Ci mettiamo a tal fine – conclude Rienzi – a disposizione del Sindaco e dei cittadini, così da studiare misure idonee a garantire risarcimenti equi”. L’ Ad di Atac Diacetti mostra il comando di sicurezza danneggiato (foto Jpeg) L’ AZIENDA – Non si è fatta attendere anche la replica dell’ azienda. “Nel corso del prossimo incontro, in programma per la prima quindicina di gennaio esamineremo le problematiche legate all’ esercizio metro-ferroviario e di superficie, saranno ascoltate le richieste risarcitorie avanzate da alcune associazioni, richieste che dovranno tuttavia essere valutate alla luce della delicatissima situazione ecomico-finanziaria dell’ azienda” si legge in una nota.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox