3 Settembre 2016

Il Codacons si oppone all’ archiviazione per Profumo e Viola

Il Codacons si oppone all’ archiviazione per Profumo e Viola

IL CODACONS e gli azionisti di Mps, rappresentati dall’ associazione dei consumatori, presenteranno formale opposizione alla richiesta di archiviazione formulata dalla Procura di Milano e relativa alle posizioni di Fabrizio Viola e Alessandro Profumo indagati per falso in bilancio, aggiotaggio e ostacolo all’ attività degli organi di vigilanza. «Siamo convinti – spiega il Codacons – che l’ indagine debba proseguire e che la tesi dei pm di Milano sia assolutamente sbagliata. In particolare la richiesta di archiviazione dell’ indagine nei confronti di Viola e Profumo sembra cozzare con il provvedimento emesso dalla Consob lo scorso dicembre. La Commissione di vigilanza, infatti, dichiara di non essere stata in grado di accorgersi della falsità del bilancio» e se «le affermazioni della Consob corrispondono al vero, allora viene meno la tesi di archiviazione della Procura: per tale motivo Codacons e azionisti difesi dall’ associazione presenteranno opposizione alla richiesta di archiviazione e chiederanno la prosecuzione delle indagini nell’ esclusivo interesse dei clienti della banca e dei risparmiatori». SUL FRONTE del piano di salvataggio, invece, ieri si sono espresso il ministro Pier Carlo Padoan, secondo il quale «l’ operazione Mps è complessa, ma andrà avanti e avrà successo» e non ci sarà bisogno «di un piano B». Anche il premier Matteo Renzi è intervenuto sulla questioen augurandosi che «l’ aumento di capitale del Monte dei Paschi possa esserci entro l’ anno».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox