27 Maggio 2015

Il Codacons «Si limitano opportunità»

Il Codacons «Si limitano opportunità»

«Su UberPop il tribunale di Milano mi dà ragione: è concorrenza sleale ai tassisti. Io avevo detto che era illegale. Legge e buon senso prevalgono» è stata l’ immediata reazione, diramata su Twitter, del capogruppo di Area popolare alla Camera ed ex ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi. Anche dalle categorie dei tassisti, in particolare Unica-Cgil ha salutato con favore la decisione del tribunale, come ha spiegato il sindacalista Giovanni Maggiolo, ricordando che «anche in Francia e in Germania la app è stata oscurata e ci sono in corso inchieste penali. Con questo servizio Uber usa lavoratori a cui però non paga i contributi previdenziali». A dir poco contraria all’ oscuramento di UberPop è il Codacons, associazione dei consumatori, che giudica il provvedimento una restrizione delle libertà a favore del cittadino: «É un danno enorme per gli utenti, perché limita la concorrenza e riduce le possibilità di scelta per i cittadini – ha detto il presidente Carlo Rienzi – è impensabile che un Paese moderno possa essere privato di sistemi innovativi come Uber, che rispondono ad esigenze di mercato».
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox