18 Febbraio 2020

Il Codacons: risarcimenti per i turisti

«La messa in liquidazione di Air Italy sta provocando immensi disagi agli utenti e danni economici ingenti alla Sardegna e a tutto il comparto del turismo», afferma il Codacons, che scrive ai commissari liquidatori della società, Enrico Laghi e Franco Maurizio Lagro, chiedendo l’ apertura di un tavolo di conciliazione. «Dopo lo stop ai voli di Air Italy migliaia di viaggiatori hanno disdetto le vacanze prenotate per le prossime settimane in Sardegna», spiega il presidente Carlo Rienzi, «una situazione che produce un danno sia agli utenti, sia alle aziende del turismo della Sardegna». In assenza di risposte, il Codacons annuncia che avvierà «le dovute azioni legali a tutela dei cittadini e delle imprese turistiche della Sardegna». Interviene la segretaria generale della Cisl, Annamaria Furlan: «Non si possono far pagare ai lavoratori di Air Italy gli errori di una gestione fallimentare. I licenziamenti sono inaccettabili. Ci vuole rispetto per le persone, per le loro famiglie, per la comunità sarda. Il Governo deve trovare una soluzione». Afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera: «Il coordinatore regionale sardo di FI Ugo Cappellacci e tutto il governo di centrodestra dell’ Isola, con grande impegno dell’ assessora al Lavoro Alessandra Zedda, stanno lavorando senza sosta per contenere i danni di questa grave crisi, ma occorre che il governo nazionale si dia una mossa. A Palazzo Chigi non sono state ancora prese iniziative adeguate e dal 16 aprile la Sardegna rischia il blocco assoluto dei voli».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox