18 Maggio 2016

Il Codacons ricorre all’Autorità per le comunicazioni contro Matrix: “Non è stata rispettata la par condicio”

Il Codacons ricorre all’Autorità per le comunicazioni contro Matrix: “Non è stata rispettata la par condicio”

(PRIMAPRESS) – ROMA – La campagna elettorale per la poltrona di primo cittadino in Campidoglio sale nei toni in questa settimane che precedono il voto. A ricorrere all’Autorità per le comunicazioni è Carlo Rienzi candidato nella lista “Codacons x Roma” denunciando la violazione della par condicio di Matrix su Canale 5. Nel mirino del presidente-candidato del Codacons, Renzi dopo “Ballarò” è finita anche la trasmissione condotta da Luca Telese.
Il programma di Canale 5, seconda la nota del Codacons, avrebbe realizzato un’intervista di pochissimi secondi al candidato della lista “Codacons x Roma”, Carlo Rienzi, nella quale il candidato criticava la trasmissione per il mancato rispetto della par condicio e per i pochi secondi dedicatigli.
L’intervento, come sottolineano dall’organizzazione per la difesa dei Consumatori, è stato trasmesso nella puntata di ieri di Matrix, ma solo a notte fonda e a pochi secondi dalla fine della trasmissione “in modo che fosse visibile al minor numero possibile di telespettatori. Questo mentre candidati dei grandi partiti (Raggi, Meloni, ecc.) hanno potuto partecipare in studio e godere di ampissimo spazio”.
Il comunicato del Codacons parla di un comportamento scorretto e palesemente lesivo delle norme sulla par condicio in periodo elettorale e per cui chiederà anche un risarcimento economico. – (PRIMAPRESS)

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox