28 Ottobre 2020

Il Codacons: «Riaprire il bando per la Ficoncella»

LA RICHIESTA «Riapertura dei termini per la presentazione delle offerte». E’ quanto chiede il Codacons in merito al recente bando emesso dal Comune di Civitavecchia per l’ assegnazione di gestione, guardiania e manutenzione dei Bagni della Finconcella. A spiegare il motivo della richiesta è la referente del Codacons Lazio Sabrina De Paolis. «Solo a gara già avviata – si legge nella segnalazione dell’ associazione consumatori – allo scadere del termine per la presentazione delle domande, l’ amministrazione ha reso nota la presenza di un vincolo di interesse particolarmente importante, accertato e verificato dal Ministero ai Beni Culturali, su l’ area interessata dal bando di gara, prorogando il termine al 24 settembre scorso. Le modifiche sostanziali alle regole di gara, poiché comportano una estensione dei possibili concorrenti, richiedono una riapertura dei termini per la presentazione delle offerte, non essendo sufficiente prosegue il Codacons – una mera proroga del termine originario. Questo al fine di evitare discriminazioni partecipative e distorsioni della concorrenza, in violazione del principio fondamentale di tutte le procedure concorsuali consistente nella tutela della par condicio». L’ associazione, per ribadire la necessità di riapertura dei termini del bando, ha già segnalato l’ anomalia alle competenti Autorità di vigilanza e di tutela del patrimonio culturale e paesaggistico, affinché vengano accertate eventuali violazioni e inadempienze. Al momento alla gara, che era stata indetta lo scorso 13 giugno dal Comune, hanno partecipato 4 società: La Rosa Multiservizi Srl, Cavicchioli Elisabetta, S.Agostino Società Cooperativa Lavoro Arl (la società che gestisce gli impianti termali dal 1998) e la Cooperativa sociale Arnia Prima. © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox