fbpx
30 Aprile 2012

IL CODACONS RACCOGLIE LE ADESIONI DEI PASSEGGERI ALLE AZIONI RISARCITORIE

    IL CODACONS RACCOGLIE LE ADESIONI DEI PASSEGGERI ALLE AZIONI RISARCITORIE

    E’ vero e proprio caos nel trasporto ferroviario. Maltempo, neve, alberi caduti e guasti tecnici stanno mettendo in ginocchio la circolazione su rotaie, coinvolgendo migliaia di passeggeri costretti a rimanere ore e ore bloccati nei convogli. Come il caso dell’Intercity 615 Bologna-Taranto, rimasto fermo quasi 8 ore in mezzo alla neve nei pressi di Forlì, con oltre 600 viaggiatori “intrappolati” nelle carrozze.Tutti i passeggeri dei treni rimasti bloccati sui binari, hanno diritto ad essere risarciti. Esistono già diverse sentenze dei Tribunali che per casi analoghi riconosco agli utenti il risarcimento per i danni materiali e morali subiti.In queste circostanze, infatti, si configura non solo il danno materiale da ritardo, ma anche quello esistenziale, rappresentato dal disagio, dallo stress e dalla paura subiti per essere rimasti ore e ore fermi all’interno di un treno, magari senza luce e senza riscaldamenti. Noi del Codacons stiamo avviando le pratiche per far ottenere il giusto indennizzo ai passeggeri dei treni che in queste ore hanno subito blocchi e guasti.

    Compila il form a questo link per agire con il CODACONS:

     

    Se invece sei abitante del Comune di OLEVANO ROMANO, CAVE, GENAZZANO, SUBIACO, BELLEGRA, LABICO, VALMONTONE, ROIATE E SERRONE
    AGISCI INSIEME AL CODACONS PER IL RISARCIMENTO DEI DANNI SUBITI A CAUSA DEI DISSERVIZI DOVUTI ALLA NEVICATA DEL 3 FEBBRAIO 2012:

    Previous Next
    Close
    Test Caption
    Test Description goes like this
    WordPress Lightbox