27 Luglio 2012

Il Codacons protesta «Risarcire i tifosi»

Il Codacons protesta «Risarcire i tifosi»

ROMA Il Codacons – che si costituirà di nuovo nel procedimento assieme a Federsupporter – ha chiesto (invano) il rinvio del calendario per le partite di serie A della stagione 2012/2013. «Vista la delicatezza della vicenda e nell’ interesse del calcio e dei suoi tifosi, occorre sospendere il calendario di serie A in attesa dell’ esito dei processi, dal momento che tra i deferimenti appaiono anche 5 club della serie maggiore (Udinese, Bologna, Sampdoria, Siena e Torino)», spiega il presidente Carlo Rienzi. Il Codacons ha anche lanciato una azione legale (alla quale hanno già aderito 1.700 utenti) finalizzata a far ottenere a scommettitori e tifosi il risarcimento per il danno morale e materiale. «Lo scopo è far ottenere ai tifosi non solo il rimborso delle scommesse e dei costi sostenuti per biglietti dello stadio, abbonamenti alle pay-tv, spese di trasferta, ma anche il risarcimento dei danni morali subiti per la buona fede tradita. Attraverso questa azione, alla quale si può aderire seguendo le istruzioni riportate sul blog www.carlorienzi.it, i tifosi delle 13 squadre deferite possono chiedere 500 euro di indennizzo a testa». © riproduzione riservata.
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox