3 Aprile 2019

Il Codacons lancia campagna contro la candidatura di Carlo Calenda

Il Codacons nella giornata odierna ha lanciato, in TRENTINO ALTO ADIGE, una campagna alla quale hanno già aderito le associazioni Adusbef, Articolo 32, Associazione Utenti Radiotelevisivi e A.m.i.c.a. per spingere cittadini ed elettori del Pd della regione a boicottare la candidatura dell’ ex Ministro dello Sviluppo economico. A tale campagna potrebbero aderire, nelle prossime ore, altre organizzazioni dei consumatori, che già nelle scorse settimane hanno denunciato i comportamenti scorretti di Calenda a danno degli utenti. Sulla vicenda il Codacons ha voluto motivare le ragioni di tale campagna dichiarando: “Carlo Calenda è nemico giurato dei consumatori italiani, peggio di multinazionali, banche ed assicurazioni, e per sua stessa ammissione (https://twitter.com/CarloCalenda/status/1094671849840148480) nel corso del suo mandato come Ministro ha operato per danneggiare gli utenti e le associazioni che li rappresentano – spiega il Codacons – E’ stato inoltre il peggior Ministro dello sviluppo economico della storia italiana, inanellando una serie di fallimenti e di iniziative del tutto dannose per il paese, dal caso Ilva a quello Alitalia, passando per le vicende Fincantieri, Embraco e Almaviva”. Concludendo il Codacons ha aggiunto: “Per tali motivi e nell’ esclusivo interesse degli utenti, i cui diritti potrebbero essere seriamente compromessi dall’ operato di Carlo Calenda, il Codacons lancia oggi in Trentino Alto Adige la campagna #IONONVOTOCALENDA , campagna che proseguirà nelle prossime settimane e attraverso la quale si invitano consumatori ed elettori del PD della regione a non votare Calenda alle prossime europee”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox