19 Maggio 2020

Il Codacons distribuisce mille mascherine

Riaperture di quasi tutte le attività commerciali e ripartenza degli acquisti, ma le mascherine sono ancora difficili da reperire. Lo denuncia, ancora una volta, il Codacons Lecce che, contestualmente passa all’ azione distribuendo 1000 esemplari, grazie alla collaborazione e al fattivo supporto di una società di amministrazioni condominiali, la I.gest srl. «Ieri – osserva il responsabile delle sede di Lecce, l’ avvocato Cri stian Marchello – hanno alzato la saracinesca gran parte delle attività commerciali, persistendo le limitazioni solo per gli spostamenti fuori regione. Parte così la coabitazione con il virus con le persone che si riversano nelle strade per gli acquisti dopo oltre due mesi di lockdown totale. La riapertura ed il lento ritorno alla normalità non significa però, aver vinto il virus per cui invitiamo tutti i cittadini e i negozianti al rigoroso rispetto delle normative di sicurezza che sono dettate a tutela della salute di tutti, sia dei clienti consumatori che degli operatori che lavorano». Il Codacons Lecce, continua intanto la battaglia sulla penuria di mascherine chirurgiche. L’ ultima è del 14 maggio scorso con una formale diffida a firma dello stesso Marchello e dell’ av vocato Piero Mongelli responsabile dell’ ufficio legale provinciale, all’ indirizzo della Protezione civile regionale affinché facesse chiarezza su come e dove reperire questi dispositivi individuali di protezione. Il commissario per l’ emergenza Covid, Domenico Arcuri, aveva infatti preannunciato la disponibilità di mascherine ad un prezzo calmierato di 0.61 euro. Di fatto, però, dopo una prima disponibilità piuttosto limitata, questi dispositivi risultarono introvabili. Sicché, l’ associazione ha diffidato la Protezione civile regionale di adottare ogni iniziativa utile per garantire la continuità di mascherine. Nel frattempo il Codacons Lecce, continua a monitorare la situazione.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this