17 Maggio 2011

Il Codacons difende la dentista low cost

 
L’associazione consumatori: «Tariffe minime abrogate dalla legge Bersani» 
 

 
(c.fran.) «La dentista Marina Simonetti ha avuto il torto di andare contro ad un tacito accordo di categoria, quello delle tariffe minime, che la legge Bersani ha abrogato nel 2006, ma che di fatto sono ancora in vigore. Se, però, il servizio è di qualità pari a quella dei colleghi, i consumatori di sicuro ringraziano». Mauro Antonelli, rappresentante di Codacons, è dalla parte della dentista che pochi giorni fa ha pubblicato sul sito di offerte ?Groupon?: 19 euro per visita odontoiatrica e pulizia dei denti. Quando la tariffa minima, normalmente, è intorno ai 60 euro.
La dottoressa ha causato un vero e proprio terremoto all’interno della categoria, che si è rivolta in massa al presidente provinciale dell’albo, Dino Azzalin, perché prendesse provvedimenti. Ma l’associazione dei consumatori è dalla parte della dentista ribelle, che ha ottenuto in pochissimo tempo un centinaio di adesioni all’offerta pubblicizzata sul sito. «Con offerte di questo tipo ? continua Antonelli ? normalmente bisogna stare attenti che non si tratti di una bufala: soprattutto quando è indicato un lasso di tempo entro il quale prenotarsi e non, ad esempio, il numero dei pezzi rimasti per l’offerta. Perché in questo caso poteva andare bene al consumatore, ma in altri bisogna tenere gli occhi bene aperti per evitare fregature».
Secondo il rappresentante di Codacons è facile, per un dentista, fare sconti su un servizio base come la pulizia dei denti, perché «per loro è a costo zero». Per pulire i denti, infatti, normalmente non si usa nessuna sostanza costosa come le amalgame per le carie. «Si tratta semplicemente di dare un costo ai venti-trenta minuti che il dentista impiega per una pulizia accurata» conclude Antonelli. La dottoressa, insomma, raccoglie il plauso delle associazioni dei consumatori, soprattutto perché «ha avuto il coraggio di andare contro una regola non scritta, infrangendo un accordo di cartello a favore dei consumatori».
 

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this