17 Febbraio 2004

IL CODACONS DICHIARA GUERRA AL TRAFFICO

Dalle Regioni… L?ASSOCIAZIONE INVITA GLI AUTOMOBILISTI A FARE CAUSA “DA STRESS“ E CHIEDE LE DIMISSIONI DELL?ASSESSORE ALLA MOBILITA?






Molti sono gli automobilisti esasperati che si rivolgono al Codacons per protestare contro le lunghe ed estenuanti file a cui sono quotidianamente costretti sulle strade. Il traffico, infatti, è la principale caratteristica negativa dalla capitale, che crea danno alla viabilità e disagio ai cittadini.

?E? inaccettabile che un cittadino nell?ora di punta debba impiegare 2 ore ? più o meno il tempo che ci vuole per arrivare da Roma a Napoli!!! – per spostarsi in macchina da un quartiere all?altro della città!?
afferma il Presidente Codacons, Avv. Carlo Rienzi.

?Urgono provvedimenti immediati per risolvere il problema della viabilità capitolina che in alcune ore diventa una vera e propria tortura per gli automobilisti. A partire ?
continua Rienzi ? dal potenziamento del trasporto pubblico che, allo stato attuale, non soddisfa l?utenza? .

Gli automobilisti romani non devono più subire passivamente i ?danni da traffico?, sostiene il Codacons. L?associazione invita infatti gli utenti che per un tempo irragionevole rimarranno bloccati in fila sulle strade a bordo della propria macchina a chiedere il risarcimento del danno biologico (come stress, stanchezza, ecc.) dinanzi al Giudice di pace.

L?associazione, inoltre, viste le dimensioni del problema che non sembra essere stato in alcun modo risolto, chiede a gran voce le dimissioni dell?assessore alla mobilità Di Carlo, in relazione ai suoi compiti e ai suoi doveri verso la cittadinanza.

?Se il problema del traffico non verrà risolto entro breve ?
conclude Rienzi ? Roma si vedrà costretta a introdurre come a Londra un ticket di ingresso nella città a carico degli automobilisti, ipotesi che danneggerà i cittadini limitando però l?utilizzo delle strade? .

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this