17 Agosto 2020

Il Codacons deposita un esposto contro Governo e Regioni

Tra i primi a chiedere la chiusura delle discoteche in questo periodo è stato il Codacons che oggi a presenterà una formale denuncia contro il Governo Italiano e i presidenti delle Regioni per concorso in epidemia colposa e attentato alla salute pub blica. “Chiudere ora le discoteche quando tra luglio e agosto sono state organizzate centinaia di serate vuol dire chiudere la stalla guando i buoi sono già scappati – afferma il presidente Carlo Rienzi – Le immagini sono quelle di piste da ballo sovraf follate, dove i giovani ballano attaccati uno all’ altro senza mascherine e senza il rispetto delle distanze. Una vergogna e un rischio per la salute pubblica, causato da Governo e Regioni che hanno ceduto alla lobby dei gestori dei locali”. Per tale motivo il Coda cons depositerà oggi alle Procure della Repubblica di tutto il territorio un esposto in cui si chiedono indagini nei confronti del Governo e dei presidenti delle Regioni per concorso in epidemia colposa e delitti colposi contro la salute pubblica. “Serve serieta’ per archiviare una stagione parolaia e pericolosa. Il mio slogan e”con serieta”. Bisogna superare gli stereotipi del Sud peggiore, della vecchia politica che compra e corrompe, che approfitta dei bisogni dei cittadini”. Cosi’ Stefano Caldoro, candidato Presidente del centrodestra in Campania. “Da una parte – dice – c’ e’ chi fa sceneggiate, insulta i cittadini, vuole chiudere discoteche, ristoranti, bar, negozi, c’ e’ chi vuole chiudere tutto per accentrare nelle proprie mani tutto il potere, mentre il ‘suo’ Governo Pd 5 Stelle non controlla i flussi e aumentano i contagi”. “E invece – rilancia – noi dobbiamo ripartire, con serieta’ e normalita’. Serve serieta’ per liberare le energie migliori della Campania , per dare voce ai giovani che sono la piu’ grande forza della nostra terra, per sostenere le eccellenze, il merito e al contempo chi e’ piu’ in difficolta’. Non possono farlo personaggi che gestiscono solo il potere, che litigano tra di loro da decenni e che adesso stanno insieme solo per spar tirsi le poltrone”. “Nei prossimi giorni continuero’ a girare per la Campania , incontrero’ cittadini, amministratori e associazioni. Per ascoltare. A differenza di chi prende in giro i cittadini conclude – per coprire il nulla di questi ultimi cinque anni, dalle ecoballe alla sanita’, dai roghi tossici alle tasse record”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox