3 Settembre 2009

Il Codacons denuncia il ministro Gelmini

Il Codacons denuncia il ministro Gelmini Sicurezza a rischio Sono un reato le classi con più di 25 alunni

ROMA.  Il Codacons denuncia il ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, e i direttori scolastici regionali a 104 procure per interruzione e turbativa di pubblico servizio e violazione delle norme sulla sicurezza delle classi che superano i 25 alunni. Nelle classi in cui si inseriranno più di 25 alunni per sopperire alla mancanza di docenti «tagliati» dalla Gelmini – afferma l’associazione di consumatori – si mette a repentaglio la sicurezza dei ragazzi e si violano le norme di igiene pubblica sul limite minimo di spazio che un’aula deve avere».  Il Codacons sottolinea che le norme sulla base delle quali chiede l’azione penale prevede anche di sequestrare le classi illegali, articolo 5 del D.M. 26.08.1992 dove si afferma che «il massimo affollamento ipotizzabile è fissato in 26 persone per aula», considerati 25 studenti e 1 insegnante.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox