22 Ottobre 2002

IL CODACONS CONTRO «UNO DI NOI»

IL CODACONS CONTRO «UNO DI NOI»
Arbore: «Bravo Gianni abbiamo toccato il fondo»

SE PER Gianni Morandi la provocazione dello «spogliarello» «ha funzionato», il ministro Gasparri dice di non aver provato imbarazzo nel vedere Morandi in mutande su Raiuno. «Lo avevo visto in pantaloncini ad una partita di calcetto – dice – Ci sono cose che disturbano di più, come la tv del finto dolore, gli abbracci fasulli davanti alle telecamere e i fiumi di lacrime a comando». Avvelenato invece il Codacons che ricorda : «Ogni puntata di Morandi costa 4 miliardi di vecchie lire, quindi intervenga la Corte dei Conti». Al Codacons non è piaciuto la provocazione di Gianni Morandi durante il suo ultimo show. «La Rai e Morandi – aggiunge l`Associazione – dimenticano che, oltre al costo vivo spropositato della trasmissione, praticamente vengono erogati altri due miliardi di lire di premi dall`Erario». Definisce «provvidenziali» Morandi e il suo sketch in mutande per «ridimensionare il valore dell`Auditel» Renzo Arbore che aggiunge: «L`ossequio pedissequo ai dettami di questo sistema di rilevamento deve essere controllato. Morandi – aggiunge – ha dimostrato che andando verso il basso l`Auditel segna ascolti notevoli, accontentando così il maggior numero di persone e privilegiando la quantità piuttosto cha la qualità. A questo punto – continua Arbore – o si trova un sistema per conciliare la quantità con la qualità o si privilegi solo la quantità per scopi commerciali che, però, non sono la sola ragione sociale della televisione, soprattutto di quella pubblica». Intanto, l`Autorità per le garanzie nelle comunicazioni dirà la sua sul meccanismo dell`Auditel nei tempi tecnici necessari al procedimento, che però è stato già avviato. È stata infatti realizzata una consultazione pubblica di due mesi a cui erano invitati a dire la loro sul meccanismo di rilevazione degli ascolti e non solo quelli televisivi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox