6 Febbraio 2011

Il Codacons contro il tutor: “E’ un modo per far cassa”

Il Codacons contro il tutor: «E’ un modo per far cassa»
 

UDINE. «Il sistema tutor è solo un altro metodo per fare cassa comminando sanzioni». La presa di posizione è del Codacons del Friuli Venezia Giulia. Dichiarazioni che arrivano del i numeri da record al debutto dell’ apparecchiatura sulla rete autostradale della regione. Perché il sistema in sei ore ha pizzicato 486 automobilisti per eccesso di velocità, che, cioè, hanno percorso l’ autostrada a una velocità media superiore ai 137 chilometri orari. E da questo numeri parte il presidente regionale dell’ associazione di consumatori, Vitto Claut, per criticare l’ applicazione del nuovo strumento di rilevamento della velocità. «A differenza di altri sistemi di rilevazione di eccesso di velocità – spiega Claut – il tutor consente una pluralità di sanzioni anche a distanza di brevi tratti consecutivi, nell’ arco cioè di pochi chilometri. Infatti sono già state emesse a livello nazionale sentenze del giudice di pace che hanno annullato le sanzioni inflitte tramite i tutor».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox