14 Maggio 2004

Il Codacons contro il concerto di Tiziano Ferro

“Ferro deludente, restituisca i soldi“

Se il concerto è “scadente“, lo spettatore può ricorrere alla giustizia e chiedere il risarcimento dei danni. Par questo motivo il Codacons, davanti al giudice di pace di Firenze, ha presentato la prima causa del genere in Italia per conto di un gruppo di appassionati di musica insoddisfatti dell` esibizione cui avevano assistito. La citazione in giudizio del Codacons, informa una nota, è partita dalla denuncia di alcune persone che domenica scorsa (10 maggio) erano al concerto di Tiziano Ferro, al Palazzetto dello sport di Firenze. Secondo quanto riferito al Codacons, l` acustica era pessima, tanto che la musica e la voce del cantante venivano sostituiti da un fastidioso rimbombo che rendeva impossibile godersi lo spettacolo. Di qui la decisione di rivolgersi all` associazione dei consumatori per avere indietro i soldi del biglietto. Il Codacons – si legge in una nota – si è quindi rivolto al giudice di pace citando l` organizzazione dell` evento e chiedendo la restituzione dei 20 euro pagati da ciascuno di loro. “In caso di opposizione – aggiunge la nota – il Codacons chiederà il risarcimento dei danni dinanzi le competenti autorità“.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox