15 Marzo 2005

?Il Codacons? A Ravenna c?è?

Ravenna – Il Codacons è presente da anni in provincia di Ravenna e gli unici a non essersene accorti sembrano essere le altre associazioni dei consumatori. Si può sintetizzare così la replica del candidato alla presidenza della Regione Emilia Romagna Bruno Barbieri alle altre associazioni consumatori del territorio scese in campo appunto per prendere le distanze. ?Il Codacons – assicura Barbieri – è presente da anni in provincia di Ravenna tant?è che annovera oltre 200 iscritti e la presenza di due uffici legali facenti parte del collegio legale Codacons, con la previsione dell?apertura di un terzo ufficio legale a Ravenna. Evidentemente – ironizza Barbieri – le altre associazioni dei consumatori che sostengono che il Codacons non fa tutela consumatori nella provincia di Ravenna sono impegnate a tentare di far perdere di credibilità alla Lista consumatori – Terzo polo, sommatoria dell?iniziativa del Codacons (che è un soggetto associazionistico distinto dalla lista consumatori) e delle liste civiche presenti sul territorio rappresentate a Ravenna da Paolo Randi. Probabilmente – rincara la dose Barbieri – hanno il fondato timore di perdere visibilità nel mondo dei consumatori, dal momento che avendo padri e padrini politico-sindacali non è loro permesso, a differenza di Codacons, di scendere nella competizione politica?. ?Tanto per tranquillizzare quelle associazioni che hanno manifestato qualche preoccupazione – assicura Paolo Randi – si precisa che la Lista Consumatori non vuole entrare in conflitto con esse, ma portare avanti gli stessi obiettivi, cercando di essere presenti però all?interno delle istituzioni come entità indipendente dagli attuali schieramenti, cercando di evitare il più possibile sterili polemiche senz?altro inutili per perseguire le finalità prefisse dalla nostra lista a vantaggio dei consumatori?.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox