25 Gennaio 2006

Il caso Meocci: voglio capire chi sono i responsabili

SCONTRO Il caso Domenica In non è ancora chiuso. La sospensione di Mara Venier e l`espulsione da Raiuno di Zequila e Pappalardo, i due protagonisti della rissa, non basta al direttore generale Alfredo Meocci: “Stiamo valutando altri provvedimenti. Verificheremo con i capi struttura la vicenda per capire meglio la filiera delle responsabilità. E faremo una riunione con tutti i direttori di rete“. Nel frattempo, il presidente dell` Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, Corrado Calabrò ha annunciato che “è stato aperto un accertamento su Domenica in per violazione della fascia protetta“. Oggi anche il cda Rai si occuperà del caso. “Certi episodi non devono mai accadere. Per evitarli non possiamo che affidarci alla responsabilità di chi ha la vigilanza diretta sui programmi, quindi i provvedimenti presi erano obbligati“, dice Giuliano Urbani. E la proposta avanzata ieri da Curzi al Corriere , ovvero sostituire la Venier con un programma culturale (ma in grado di fare ascolti) come La storia siamo noi , sembra trovare il consenso all`interno del cda proprio da Urbani e Malgieri. Il Codacons chiede invece di “affidare lo spazio direttamente ai telespettatori, dando loro la possibilità di esprimersi“ Zequila chiede ancora (lo aveva già fatto durante la diretta) scusa: “Ci tenevo a fare le mie scuse specialmente ai bambini e alle mamme – ha detto a Striscia -. Ho fatto un errore per troppo amore per mia madre, ma sono stato provocato da Pappalardo: ha detto cose inenarrabili, sul conto di mia mamma che è malata. Caro Pappalardo, diamoci una mano. Dimostriamo che siamo professionisti, che siamo veri uomini e non deficienti come domenica“. Meocci ha precisato ulteriormente la sua posizione ieri a La vita in diretta . “Faccio appello al senso di responsabilità di tutti: attenzione agli orari e a quello che va in onda. Pensiamo a una tv costruttiva e non deleteria“. Secondo il dg “si corre il rischio di innescare un circolo vizioso: per acquisire ascolto alteriamo la realtà facendola vedere più violenta di quanto non sia, quindi scatta un processo di identificazione che accelera l`esasperazione di alcuni temi. Invece di far vedere il positivo, esasperiamo il negativo: inaccettabile“. Quindi fa un riferimento a quanto detto dal Papa: “Ha ragione quando invita tutti ad acquisire un nuovo senso del dovere in una società diversificata e complessa con i media sempre più forti che rischiano di impadronirsi delle nostre menti“.

LA LITE Antonio Zequila a “Domenica In“ si è scagliato contro Pappalardo che lo avrebbe insultato a camere spente. Mara Venier non li ferma

LA DECISIONE Il direttore di Raiuno Fabrizio Del Noce ha sospeso per una settimana la Venier e deciso che Zequila e Pappalardo non potranno più partecipare a programmi di Raiuno Mara Venier trattiene Antonio Zequila che si scaglia contro Adriano Pappalardo negli studi di “Domenica In“

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox