9 Aprile 2013

IL CASO Ingroia al vertice di Riscossione Sicilia, Codacons diffida Csm: “Non gli dia …

IL CASO Ingroia al vertice di Riscossione Sicilia, Codacons diffida Csm: “Non gli dia …

IL CASO Ingroia al vertice di Riscossione Sicilia, Codacons diffida Csm: “Non gli dia incarico” Per l’ associazione il magistrato non può essere nominato a capo della società nella regione in cui ha esercitato la professione PALERMO – Antonio Ingroia non può essere nominato a capo della società Riscossione Sicilia Spa, avendo esercitato per anni il ruolo di magistrato proprio in Sicilia: è quanto afferma il Codacons, che annuncia una diffida al Csm affinché non venga rilasciato il relativo nulla osta per il magistrato. “Non è possibile – spiega l’ associazione – che un magistrato, candidato alle elezioni politiche in tutta Italia tranne che in Valle d’ Aosta, non sia eletto da nessuna parte e gli venga offerto il posto di presidente di un così importante ente proprio nella regione dove per anni ha esercitato la funzione di magistrato”. CODACONS – “Nonostante il fine pubblico della nomina – prosegue il Codacons – l’ incompatibilità è evidente: come può un magistrato che fino a ieri ha indagato in Sicilia, assumere il compito di far pagare le tasse proprio nella regione in cui ha operato e ha acquisto informazioni nell’ ambito delle sue funzioni?”. L’ associazione diffida dunque il Csm a non concedere il nulla osta ad Ingroia, e stigmatizza la scelta di “casta” di affidare un ruolo così importante ad un soggetto uscito sconfitto dalle ultime elezioni politiche. LA NOMINA – L’ annuncio della nomina è arrivato ieri da parte del governatore Crocetta dopo aver incontrato il magistrato “per un caffè”. Ingroia aveva detto si essere lusingato dall’ opportunità concessagli “di mettere a frutto la mia esperienza di magistrato antimafia contro gli abusi e le opacità del passato”. E aveva poi aggiunto: “C’ è chi teme sempre Ingroia: lo temeva come pm, lo temeva come politico e adesso ovviamente lo teme alla guida di una società pubblica che in Sicilia è snodo di certi interessi”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox