fbpx
1 Ottobre 2002

I vigili? Sono tutti in assemblea

I vigili? Sono tutti in assemblea

Polizia e carabinieri agli incroci

NAPOLI ? O l`amministrazione comunale scenderà in campo per difendere il corpo della polizia municipale, oppure sarà sciopero. È lo scenario che si va delineando a Napoli, dove i vigili urbani si sono riuniti ieri in assemblea per affrontare i problemi connessi all`apertura nei loro confronti di due inchieste della magistratura, che ipotizza reati legati ai mancati controlli anticasco e altre violazioni.
La risposta dei vigili non si è fatta attendere: «Chiediamo un incontro al sindaco, se l`amministrazione non prenderà una posizione a nostro favore ci saranno cortei, dichiareremo lo stato di agitazione e inizieremo lo sciopero, ma questo ce lo dovrà dire la categoria». I vigili accusano i loro vertici e il Comune di non garantire loro le condizioni per lavorare e far fronte a troppi e diversi servizi contemporaneamente.
«Vi sono vicino e se avete bisogno di me sarò sempre disponibile. Sono sicuro che tutto si risolverà per il meglio»: il comandante della polizia municipale napoletana, generale Giosuè Candita, è intervenuto così all`assemblea dei vigili, cui è andata la solidarietà della Uil polizia. Di contro, il Codacons ha chiesto di sospendere i vigili qualora scioperassero.
Ieri, intanto, proprio che sopperire alle carenze del servizio, sono scese in strada trenta pattuglie dei carabinieri e altrettante della polizia di Stato, che hanno eccezionalmente svolto attività di controllo della circolazione, presidiando sessanta tra i più importanti e delicati incroci cittadini.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox