28 Settembre 2005

I salari italiani ultimi in Europa

I salari italiani ultimi in Europa

Gli scioperi crescono del 19%



Le retribuzioni contrattuali ad agosto corrono di più dell`inflazione. Secondo l`Istat l`incremento su anno è stato pari al 2,9%, cioè maggiore della crescita dei prezzi al consumo, che si è assestata sul 2%. Un trend positivo sottolineato dal sottosegretario del Welfare, Maurizio Sacconi, che pone ora l`accento sull`esigenza di riformare il modello contrattuale. Di tutt`altro avviso i sindacati: per la Cisl, la crescita di stipendi e salari è solo “un`illusione ottica“ ed è determinata in parte “da anomalie di alcuni contratti particolari, come militari e forze dell`ordine“. ScioperiNel periodo gennaio-giugno 2005 il numero di ore non lavorate per conflitti originati dal rapporto di lavoro è stato di 3,4 milioni, il 19% in più rispetto allo stesso periodo dell`anno precedente. Lo ha reso noto sempre l`Istat precisando che sul totale di ore non lavorate il 50,2% (circa 1,7 milioni di ore) è da imputare a conflitti per il rinnovo del contratto di lavoro. CodaconsI metalmeccanici italiani sono al penultimo posto della classifica, davanti solo ai portoghesi, con una retribuzione netta annua di appena 11mila euro e una busta paga che basta a riempire appena sette carrelli della spesa l`anno, in pratica uno ogni due mesi. In cima alla classifica ci sono invece gli irlandesi. A calcolarlo è una ricerca del Codacons, che ha messo a confronto i salari di sei professioni: insegnanti, segretarie, ingegneri, autoferrotranvieri e impiegati di banca italiani figurano sempre agli ultimi posti. autistiAppena più “ricchi“ dei metalmeccanici sono gli autisti di bus e metro, con 13.610 euro, che bastano per 9,5 carrelli della spesa, calcolati decurtando costi fissi come bollette e affitto e tenendo conto dei prezzi dei beni. Il piatto piange anche per gli insegnanti, che possono contare solo su poco più di 14.070 euro l`anno (pari a 10 carrelli della spesa): stringono la cinghia di più solo i portoghesi, con 11mila euro. Le segretarie trovano a fine anno in busta paga appena 11mila euro (che equivalgono a 7,5 carrelli della spesa), mentre i bancari sfiorano i 18mila euro, ma contro i 48mila che percepiscono i colleghi francesi. ingegneriAppena migliore rispetto alle performance delle altre figure professionali risulta quella degli ingegneri, che guadagnano qualche posizione e con 21mila euro l`anno (13,5 carrelli della spesa) si piazzano al quartultimo posto. A fronte della pochezza delle retribuzioni italiane, condivisa nella maggioranza dei casi con Grecia e Portogallo, fanno faville gli stipendi di chi ha la fortuna di lavorare in Lussemburgo. Il Granducato svetta in quattro casi su sei.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox