fbpx
23 Luglio 2019

I rimborsi

 

I BIGLIETTI. Per la cancellazione della propria corsa, ma anche per la rinuncia volontaria al viaggio a causa dell’ eccessivo ritardo Trenitalia si impegna al rimborso integrale del biglietto a chi ne farà richiesta, sia online, sul sito, sia direttamente in biglietteria. L’ avviso è stato divulgato ieri pomeriggio, mentre ancora Trenitalia informava i viaggiatori che «sta gradualmente riprendendo, con previsione di ulteriore miglioramento, il traffico Alta velocità e Regionale nel nodo di Firenze, precedentemente sospeso». La notizia del rimborso è stata confermata da Tullio Tebaldi, responsabile della comunicazione di Fs per il Triveneto. Ma l’ annuncio di Trenitalia è stato subito seguito dalle critiche e dalle rivendicazioni da parte di diverse associazioni per la tutela dei consumatori e dei passeggeri. «Rfi deve adottare le misure necessarie per evitare atti dolosi che portino a blocchi come quello odierno, oltre a garantire la piena operatività della rete», ha affermato il presidente del Codacons, Carlo Rienzi. «Al di là delle cause dei problemi tecnici, è una vergogna che in pieno periodo estivo si registrino simili disservizi nel trasporto ferroviario».Massimiliano Dona, presidente dell’ Unione consumatori ha aggiunto: « Giusto che a tutti gli utenti coinvolti venga riconosciuto e restituito il cento per cento del prezzo pagato, e non solo il 50 per cento». L.CO.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox