21 marzo 2018

I rifiuti restano in strada: maxi-cause contro la Tari

protesta per i disservizi nonostante i mini-sconti: raffica di richieste
Che sia San Lorenzo o La Rustica la replica dei romani di fronte alla riduzione della Tari da parte del Comune suona così: «Ci regalano qualche spicciolo ma ci costringono a restar coperti dall’ immondizia, tanta è quella che ogni giorno resta in strada». E allora ecco che l’ esasperazione è pronta a sfociare in class-action e richieste di rimborsi per aver pagato, negli anni, una Tari ingiusta se si analizza poi la qualità del servizio reso agli utenti, sia in termini di raccolta che per la pulizia delle strade. Ad oggi più di 300 famiglie hanno riempito i moduli del Codacons per chiedere i risarcimenti. I quartieri con le problematiche maggiori sono San Lorenzo, Casal Monastero, Torre Gaia e Fidene. Mozzetti a pag. 39.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this