15 Dicembre 2015

I negozianti: occupiamo via Ripa

I negozianti: occupiamo via Ripa

Maria Rosaria Sica Eboli. Smarrita la diplomazia, i commercianti di via Ripa minacciano di occupare la strada e chiudere i negozi. Le 700 firme raccolte contro il doppio senso di marcia non sono servite: «Non vogliamo modifiche, ma il senso unico di marcia», hanno ribadito in coro. Ieri pomeriggio un incontro tesissimo in aula consiliare. Presenti il vicesindaco Di Benedetto, gli assessori Ginetti e D’ Aniello. Tre carabinieri e due vigili urbani hanno garantito l’ ordine pubblico. I collaboratori del sindaco Cariello hanno ribadito che «il doppio senso di marcia non verrà cambiato prima di Natale, dopo il 20 gennaio si vedrà». Parole infuocate per i negozianti. Maura Boninfante ha citato i numeri da fallimento: «Prima del vostro piano traffico vendevo 70 pacchetti di sigarette in un’ ora, ora li vendo in un’ intera giornata. Così non funziona, tornate indietro. Alla banca non posso dire che pagherò a gennaio perchè il progetto pilota del Comune ci ha azzerato gli incassi». Un fruttivendolo si è lamentato perchè i posti per i disabili (le strisce gialle) sono stati disegnati davanti al suo negozio. I baristi della movida protestano per i danni subiti dal doppio senso di marcia. I residenti con Vittorio Morrone invitano l’ amministrazione a una «scelta di buon senso». Davide Del Mese ha presentato un ricorso al Codacons per danni a pedoni e residenti: «L’ inquinamento ambientale è alle stelle». Giulio il parrucchiere racconta: «Per vent’ anni ho lavorato in corso Garibaldi. Era un’ isola pedonale naturale per i lavori di ricostruzione dopo il terremoto. Nessuno ha mai sentito il bisogno di cambiare il piano traffico di via Ripa per quel motivo». Per accontentare tre commercianti in corso Garibaldi sono stati penalizzati tutti i negozianti di via Ripa, è il pensiero dominante. Antonio Petrone, consigliere del Pd, ha dichiarato: «Il doppio senso è fallito, ora evitiamo che falliscano anche i giovani e chiudano i loro negozi. Tornate al senso unico, non vi costa niente». Di Benedetto, Ginetti e D’ Aniello hanno spiegato gli obiettivi: «Vogliamo rivalutare il centro storico, rilanciare corso Garibaldi. Abbiamo studiato il piano traffico, sono anni che via Ripa è bloccata alle 13, quando escono i bambini da scuola. La crisi del commercio è diffusa, non riguarda solo voi». © RIPRODUZIONE RISERVATA.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox