18 Aprile 2010

I gay protestano: condom gratis davanti alla farmacia cattolica

Tutto nasce dalla denuncia del Codacons che aveva raccolto le segnalazioni di cittadini che accusavano la farmacia di non vendere i profilattici per motivi religiosi, ieri passanti e turisti hanno avuto in regalo condom e opuscoli informativi distribuiti da gay e lesbiche. «Abbiamo deciso di offrire il servizio che la farmacia non da – incalza Fabrizio Marrazzo, presidente dell´Arcigay Roma – abbiamo inoltre richiesto un incontro con il presidente dell´ordine dei farmacisti di Roma, Emilio Croce. La prevenzione è un discorso che abbraccia tutti, etero e omosessuali. In Italia manca una campagna informativa sulle malattie sessualmente trasmissibili. Lo Stato è laico e deve tutelare la salute e il benessere dei cittadini». In farmacia infatti mancano sul bancone proprio le scatole di preservativi. Ma Fra Riccardo, responsabile del punto vendita sanitario a pochi metri dall´ospedale Fatebenefratelli, che da 500 anni fa parte dell´ordine religioso San Giovanni di Dio, spiega: «La religione non c´entra nulla. E’ vero non sono esposti, ma li vendiamo». E infatti, da sotto il bancone tira fuori alcuni pacchi di profilattici. «Eccoli ce li abbiamo di tutti i tipi. Basta chiedere. Le modalità di vendita le decidiamo noi, nessuno può imporci di esporli. Non lo vogliamo fare e basta. Ognuno ha il suo pensiero che va rispettato». E giù le proteste delle associazioni omosessuali, Arcigay, fondazione Massimo Consoli, Arcilesbica Roma e Nps (Network persone sieropositive), organizzatrici del presidio. «Un farmacista ha l´obbligo di esporre e vendere tutti i prodotti. Le malattie sessualmente trasmissibili sono in aumento e l´unica prevenzione sicura è il preservativo – ribadisce Alessandro Poto dell´Arcigay. Cerca di smorzare i toni, Franco Ilardo, responsabile della comunicazione dell´ospedale: «In questa farmacia lo scorso anno si sono vendute solo 20 scatole di preservativi e il 90 per cento a clienti stranieri. Ma abbiamo tutti gli altri prodotti, i medicinali per malati oncologici e c´è un vasto assortimento dedicato alla neonatologia, come il latte in polvere venduto a un prezzo inferiore che in altre farmacie».

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox