14 giugno 2018

I due volti delle strade di Santeramo

 

SANTERAMO IN COLLE. Le erbacce invadono strade e marciapiedi. E il Comune interviene sui casi più urgenti e di maggiore pericolosità delle sterpaglie, che ormai in diversi punti della città danno sfoggio di degrado e sporcizia. Il sindaco Fabrizio Baldassarre fa sapere: «Grazie all’ impegno della nostra amministrazione nella persona dell’ assessore Labarile, stiamo facendo un’ opera immensa di pulizia da erbacce e piante infestanti in tutta la città. Con la società Asv spa stiamo ripulendo in questi giorni, non avveniva da molti anni, i punti di accesso alle strade provinciali fino al punto di competenza del Comune e aree periferiche come la zona Pip che versavano in uno stato di incuria e di abbandono totale. Adesso anche la zona industriale ha i propri marciapiedi praticabili, anche per chi fa jogging», rimarca il primo cittadino. Imbarazzante è la situazione dei rondò e delle provinciali, lasciate allo sbaraglio e a un progressivo degrado. «In accordo con la Città metropolitana di Bari – afferma Baldassarre – e con il consigliere delegato alla viabilità e al bilancio di quell’ ente, Michele Laporta, che ringrazio, abbiamo avviato un programma di manutenzione della sp 236, con operazioni di sfalciamento in direzione Matera, un programma che presto riguarderà anche il manto stradale disastrato. Ancora un po’ di pazienza». Nessun intervento, ancora, da parte della Città metropolitana, come segnalato dal locale Codacons, sul degrado della rotatoria, estremamente pericolosa, senza segnaletica e con i cordoli distrutti, situata all’ intersezione tra la provinciale 235 Santeramo-Gioia e la 229.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this