7 Giugno 2001

I diritti dei turisti

E` stato inaugurato ieri l`ufficio che tutela i diritti dei turisti e promuove l`immagine della città

Il presidente della Camera di commercio di Catania, Stefano Ridolfi, si è incontrato ieri mattina con l`assessore comunale al Turismo, Giovanni Ciampi, e con il Difensore del turista, Francesco Tanasi (vicepresidente nazionale del Codacons). L`occasione è stata l`apertura ufficiale dello sportello del Difensore del turista, che ha sede nel bureau dell`assessorato al Turismo, in via Vittorio Emanuele 178.

Lo scorso 28 maggio infatti il Comune e le associazioni a tutela del consumatore, Adusbef e Codacons (coordinamento delle associazioni per la difesa dell`ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori), hanno sottoscritto un accordo per l`istituzione dell`Ufficio del difensore del turista, con il compito di intervenire con diffide e sollecitazioni, perché possa essere eliminata ogni situazione di disagio accorsa al turista nella nostra città. L`ufficio inoltre segnalerà agli organi competenti e alle organizzazioni di categoria le negligenze e i disagi in maniera che vengano adottati i provvedimenti per eliminare ogni irregolarità e ogni comportamento lesivo delle legittime aspettative dei fruitori dei servizi turistici. A questo scopo è già attivo, tutti i giorni, compresi i festivi, dalle 9 alle 19, il numero verde 800841042.

Si tratta inoltre di un servizio ancora unico su tutto il territorio nazionale. «La tutela dei turisti – ha dichiarato il presidente Ridolfi – innalza la qualità dell`offerta globale della nostra città in quanto garantisce ai turisti la legalità dell`erogazione dei servizi e agli esercenti un ritorno di immagine di elevato livello. L`amministrazione merita un plauso per aver introdotto per la prima volta in Italia questa nuova figura che nello stesso tempo tutela i consumatori ed eleva gli standard delle prestazioni a beneficio anche dei residenti.
Abbiamo sposato integralmente l`iniziativa e ne daremo la massima diffusione attivando da subito una collaborazione più stretta con l`assessore Ciampi per numerose altre iniziative nel campo del turismo nelle sue varie componenti».

«Quello di oggi è un ulteriore passo in avanti per innalzare la qualità della vita sia per i turisti che per i residenti – ha aggiunto l`assessore Ciampi – attivando il numero il numero verde e creando questo collegamento con Codacons e Adusbef abbiamo voluto creare un organo capace di esercitare un controllo diretto sui soggetti erogatori che sia abilitato ad intervenire con diffide e sollecitazioni affinché cessino le situazioni di disagio per i turisti».

Il Codacons e l`Adusbef, quindi, si avvarranno dei loro consulenti e svolgeranno il loro servizio in maniera gratuita. «L`adesione all`iniziativa della Camera di commercio – ha affermato il difensore del turista Francesco Tanasi – è l`inizio di una collaborazione con le istituzioni e le organizzazioni di categoria per diffondere la conoscenza dell`Ufficio, e soprattutto per dare un maggior impulso alla prevenzione dei disagi grazie alla pubblicità e alla promozione del servizio. Ma è bene ribadire che se ci saranno diritti calpestati interverremo con forza».

Fa parte inoltre del progetto la diffusione mediante pubblicità e l`esposizione obbligatoria dei numero e dell`indirizzo dell`Ufficio del difensore negli esercizi pubblici, per consentire un pronto intervento a tutela del turista.



Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox