17 Gennaio 2006

I correntisti truffati occupano la banca

NARO – Sono vittime di un bancario infedele: una trentina di risparmiatori hanno occupato ieri l`agenzia di Naro del Monte dei Paschi di Siena. La protesta nasce dalla truffa compiuta dalla vice direttrice dell`istituto di credito, Nicoletta Piraino, che nell`ottobre scorso si è autodenunciata, accusandosi di avere dilapidato in Borsa circa otto milioni di euro che i risparmiatori le avevano affidato. I clienti pensavano che i soldi venissero investiti in obbligazioni, invece finivano nei giochi di Borsa. Venuta a galla la vicenda, i risparmiatori si sono attivati per ottenere il risarcimento. Per questo si sono rivolti all`avvocato Pier Luigi Cappello, del Codacons di Agrigento. A distanza di mesi, la banca senese non ha ancora offerto garanzie su un pronto risarcimento delle somme truffate. Così è nata la decisione di occupare la banca: “Non ci muoveremo – dicevano – senza avere avuto prima rassicurazioni sui tempi e sulle modalità di risarcimento“. Il prefetto di Agrigento, Bruno Pezzuto, è riuscito a mediare, convocando le parti per questa mattina alle 11. Intanto prosegue l`indagine giudiziaria, che è affidata agli esperti della Guardia di finanza. Nei giorni scorsi sono state completate le audizioni dei risparmiatori coinvolti nel crac. A giorni saranno ascoltati altri correntisti nei guai.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox