23 Ottobre 2017

HALLOWEEN LE ZUCCHE CHEVALGONO 9 MILIARDI

 

 

Torna Halloween, un mercato da 8,5 miliardi di dollari che coinvolge 171 milioni di individui solo negli States, secondo la National Retail Federation, l’ associazione dei rivenditori al dettaglio Usa. “Dolcetto o scherzetto” equivale dunque a un’ ondata horror-consumistica che, attraversato l’ oceano, cerca di conquistare l’ Europa. In Italia, dove la festa è arrivata di recente, anche se un antropologo calabrese ipotizza che sia un’ antica tradizione popolare delle sue terre, Halloween è festeggiata da 10 milioni di adulti e bambini: tra serate a tema, costumi e dolciumi, la versione Made in Italy vale 300 milioni di euro, stimano i consumatori Codacons. Gli agricoltori la tengono in gran conto per via della zucca, attorno a cui ruota la liturgia di streghe e zombi. Secondo la Coldiretti, la produzione 2016 è volata a 35 milioni di chili, di cui il 25% in Lombardia. Nero, viola e arancione sono i colori tradizionali di questa festa di origine celtica, con una simbologia legata alla morte, e all’ occulto e tecniche di travestimento che risalgono al Medioevo: la gente povera andava porta a porta a Ognissanti e riceveva cibo in cambio di preghiere per i defunti. Shakespeare menziona la pratica in una sua commedia del 1593, The two gentlemen of Verona. Le forme più macabre e commerciali, con cui è divenuta nota nel mondo, sono state assunte solo nel XX secolo. La National Retail Federation prevede per quest’ anno un nuovo boom, da oltre 9 miliardi di dollari: di questi 3,4 miliardi saranno spesi in costumi, 2,7 in caramelle, altrettanti in decorazioni e 410 milioni in biglietti di auguri. Col tempo la festa delle streghe s’ è svestita delle chiavi simboliche originali per trasformarsi, dal punto di vista dell’ immagine, in un secondo carnevale. Da noi, a fine mese, sono previste celebrazioni dalla Valle d’ Aosta alla Sicilia. © RIPRODUZIONE RISERVATA.
Elena Polidori

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox