26 Ottobre 2021

Green pass, Codacons: “In Sicilia Procure indaghino su certificati malattia”

Il Codacons annuncia la presentazione di un esposto alle Procure della Repubblica della Sicilia in cui si chiede di aprire indagini sul territorio in merito all’escalation di certificati per malattia presentati dai lavoratori della Sicilia dal 15 ottobre – data di ingresso delle norme sul Green pass – ad oggi, acquisendo la relativa documentazione.

La situazione in Sicilia

L’associazione sottolinea che nell’Isola i certificati presentati lo scorso 15 ottobre sarebbero stati 6.437 contro i 5.150 del venerdì precedente, con un aumento del +25%, mentre il 18 ottobre, con l’avvio della prima settimana lavorativa con le nuove disposizioni, il loro numero risulterebbe pari a 12.007, con un incremento del +18,5% rispetto al lunedì precedente.

“Una crescita abnorme – sottolinea il Codacons – che fa sorgere il sospetto che in Sicilia molti lavoratori, non disponendo di Green pass e non volendo ricorrere al tampone, abbiano scelto di mettersi in malattia allo scopo di non recarsi al lavoro e non subire le sanzioni previste per i dipendenti pubblici e privati privi di certificazione sanitaria”.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox