18 Maggio 2018

GOVERNO, CONTRATTO LEGA-M5S: SE NON RISPETTATO CITTADINI POTRANNO AGIRE CONTRO I DUE PARTITI

 

CODACONS AVVIERA’ CLASS ACTION SE NON SARA’ DATO SEGUITO A TUTTI I PUNTI DEL CONTRATTO

L’introduzione di un contratto di Governo tra Lega e M5S apre la strada a formali azioni risarcitorie da parte dei cittadini nel caso in cui le clausole dell’accordo non saranno rispettate. Lo afferma il Codacons, che esprime apprezzamento per il progetto di realizzare un esecutivo sulla base di un accordo scritto tra i partiti che hanno ricevuto più voti alle ultime elezioni politiche.
“Il contratto siglato tra Lega e M5s per dare vita ad un governo è una vera e propria rivoluzione, perché sostituisce le tradizionali promesse politiche con clausole scritte nere su bianco – spiega il presidente Carlo Rienzi – Ciò vincola l’esecutivo al rigoroso rispetto di quanto riportato nell’accordo, in base all’art. 1372 del Codice Civile secondo cui “Il contratto ha forza di legge tra le parti”. In caso di inadempimento del contratto, quindi, la controparte, rappresentata in questo caso dai cittadini italiani, può agire per chiedere il risarcimento dei danni subiti ai sensi del Codice del Consumo”.
“Se quindi Matteo Salvini e Luigi Di Maio non saranno in grado di applicare il contratto in tutti i suoi punti, scatterà nei confronti di Lega e M5S una class action patrocinata dal Codacons per far ottenere ai cittadini il risarcimento dei danni subiti per inadempimento contrattuale” – conclude Rienzi.

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this
WordPress Lightbox